La trama

La saggezza di padre Brown è la seconda antologia dedicata alle avventure spiritual-investigative dell’acuto prete cattolico Joseph Brown che, con le sue ironiche e talvolta assurde confutazioni, affronta ancora il crimine e la morte con socratica saggezza. Il suo scopo è di arrivare a conoscere il senso anche delle azioni più assurde compiute dagli uomini, per condurli a un cammino verso la conoscenza che ognuno deve compiere da sé, per sé stesso e per la propria salvezza. I teatri internazionali in cui si muove questa volta l’acuto pretino dell’Essex, accompagnato dal fedelissimo Hercule Flambeau – investigatore con un passato da ladro – sono l’Italia, l’Inghilterra, gli Stati Uniti, la Germania e la Francia. È un libro diverso dal precedente Il candore di padre Brown, nel quale Chesterton aveva voluto soprattutto tratteggiare i suoi due eroi giocando moltissimo sull’ironia. Nella Saggezza il sottile filo che percorre i 12 racconti è invece quello del ‘trasformismo’, con personaggi che non sono mai quello che sembrano, con situazioni che si evolvono continuamente, con trucchi, suggestioni e giochi di specchi, in una specie di ballo in maschera dove tutto è il contrario di tutto e dove la verità non sempre è quella che si vorrebbe. Un padre Brown in forma smagliante, forse un tantino più malinconico, in dodici ambientazioni che potremmo a buona ragione definire ‘pirandelliane’. I dodici racconti presenti nell’antologia sono: L’assenza del signor Glass, Il paradiso dei ladri, Il duello del dottor Hirsh, L’uomo nel passaggio, L’errore della macchina, La testa di Cesare, La parrucca viola, La maledizione dei Pendragon, Il dio dei Gong, L’insalata del colonnello Cray, Lo strano crimine di John Boulnois e La fiaba di padre Brown.

Recensioni

Lascia una recensione a

Gilbert Keith Chesterton
La saggezza di padre Brown
Recensioni
Recensisci per primo “Gilbert Keith Chesterton
La saggezza di padre Brown”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *