Narrativa

siamo quello che leggiamo

Morgana

il Friuli del 1500 e la Carnia paranormale

la collana fa il verso al cognome dello scrittore Paolo Morganti e presenta gran parte della sua produzione letteraria. Nata per far posto nel catalogo ai romanzi storici, ambientati nel Friuli cinquecentesco, che hanno come protagonisti il pacioso e ingordo pre’ Michele e l’alchimista Martino da Madrisio, investigatori dell’occulto attorno al mito dei benandanti, la collana si arricchisce di nuovi e più moderni romanzi.
Questi ultimi, ambientati nella Carnia contemporanea, hanno come protagonisti una medium e un cuoco con poteri paranormali.

Gatti che

romanzi per gattofili amanti dei buoni sentimenti

la collana propone ai lettori adulti (ma non solo) un nuovo genere di fantasy, nel quale gli animali si comportano per quello che sono e, grazie alla vicinanza di esseri umani a dir poco originali, svelano qualità straordinarie.
In linea con le premesse del realismo magico, ogni storia è ambientata in luoghi e tempi contemporanei.
Gran parte dei titoli hanno come autrice Stefania Conte, chiamata non a caso ‘La Signora dei gatti’.

Giallomorganti

il giallo-poliziesco made in FVG

la collana propone romanzi di genere giallo le cui storie si svolgono in atmosfere contemporanee.
I protagonisti, membri delle forze dell’ordine, uomini ai margini della società, inappuntabili professionisti, uomini e donne di chiesa con la passione per ogni genere di crimine, da quello ordito contro la Fede a quello contro la Vita, sono i personaggi di questo intramontabile genere di narrativa.

Cattivigolosi

il sapore indigesto del crimine

la collana raccoglie antologie di racconti, di genere giallo-noir, in cui il cibo diventa movente, alibi e protagonista della scena letteraria e di quella del crimine.
Ogni titolo rende protagonista un prodotto del paniere agroalimentare o un piatto famoso, uscito dalle cucine letterarie. Lo scopo, oltre che divertire il lettore e sollecitare le sue doti deduttive per arrivare alla soluzione del ‘caso’, è mostrare come anche il cibo – elemento buono, positivo e di conforto – possa nascondere un lato oscuro e poco rassicurante.

La pentola d’oro

libri per lettori ironici e fantasiosi

la collana raccoglie, come la magica pentola colma di sonanti zecchini, titoli preziosi per colta ironia, fantasia e buoni sentimenti.
Alcuni sono romanzi di un singolo scrittore, altri originali ‘romanzi corali’, realizzati da un pool di autori concertati da un curatore.
I temi sono i più vari, ma il comune denominatore è la fantasia, l’amore per il territorio e il desiderio di scrivere storie con un finale lieto e rassicurante.

Gli unicorni

gli urban fantasy

la collana presenta romanzi annoverabili al genere urban fantasy, ovvero storie ancorate al tempo contemporaneo e ambientate in paesaggi reali e facilmente riconoscibili, nei quali appaiono i mondi propri del fantasy classico.
In tal modo i protagonisti, reali e immaginari, questi ultimi attinti dal patrimonio dei miti, del folklore e delle leggende, vivono vicende verosimili perché gli elementi magici e straordinari si mescolano a quelli comuni, nel vivere quotidiano.
Il lettore di ogni età anagrafica, sospendendo l’incredulità, potrà entrare in saghe originalissime.

Vita da cani

il cane, migliore amico dell’uomo

la collana nasce da un fatto realmente accaduto. Lo scrittore Paolo Morganti perde ‘temporaneamente’ il suo amatissimo cane Piero in un paese delle Valli del Natisone e parte sul territorio la ricerca del bastardino più cool del Friuli Venezia Giulia, grazie alla partecipazione (sul campo e sui social) di migliaia di persone.
Una volta trovato e portato a casa, lo scrittore decide di esorcizzare il trauma affettivo scrivendo dei romanzi in cui uno scrittore misantropo e pieno di sé si trova diviso fra l’amore per una donna e quello per un cane, biondo, basso e tozzo. Ma irresistibile!

Fabulae

i miti e le leggende ambientati in un luogo reale

la collana propone ai lettori adulti un nuovo genere di fantasy, che attinge alla cultura regionale e ambienta le storie in luoghi reali, facilmente raggiungibili.
Ogni titolo viene dedicato a un preciso personaggio del folklore e del Mito (streghe, benandanti, agàne, folletti, animali fantastici etc…). Gli scrittori che partecipano all’antologia di racconti si trasformano anche in abili folkloristi, in grado di spiegare come nasce un personaggio straordinario, perché assume un determinato comportamento e qual è il suo habitat congeniale.
Ogni titolo inizia con un capitolo di premessa per la descrizione del personaggio.

C’era una volta

le fiabe raccontano i luoghi

la collana nasce dal proposito di offrire ai lettori di ogni età una storia fantastica ambientata in luoghi e paesi reali. Dal ricco patrimonio delle tradizioni folkloriche provengono i personaggi attinti dal mondo del Mito e delle leggende. Questi muovono i loro passi in scenari facilmente raggiungibili.
È un nuovo modo di intendere le fiabe e le favole, vivendole sulle pagine del libro. Poi, usando questo come una ‘guida letteraria’, si va a visitare gli scenari descritti.

Per non dimenticare

la Storia raccontata in un romanzo

la collana presenta al lettore la Storia in modo diverso, spostando il fuoco dell’attenzione dalla descrizione dei fatti alla più intimistica analisi delle motivazioni che hanno condotto a certi accadimenti. Il risultato rimane un romanzo ineccepibile nell’impianto storiografico, ma per nulla interessato a prendere alcuna posizione politica sui fatti. La Seconda Guerra Mondiale, i campi di sterminio, le foibe, le morti innocenti, la miseria e il dolore, vengono descritti senza ipocrisia e mascheramenti: lo scopo è non perdere di vista l’Uomo, la spinta all’autodeterminazione e il coraggio a mantenere la libertà, di pensiero e di azione.

Chestertoniana

quando l’ironia incontra la gioia di vivere e la fede

la collana è dedicata alle opere di narrativa, alcune inedite in Italia, uscite dalla prolifica mano del grande scrittore, giornalista, illustratore e polemista inglese Gilbert Keith Chesterton (1874-1936).
Egli riversò nei suoi personaggi, a iniziare dal prete-investigatore padre Brown, la sua grande cultura, lo spiccato acume, la sensibilità nel comprendere i vizi e le virtù del genere umano. Il suo modo di intendere la vita, ovvero una bizzarra passeggiata su un terreno sdrucciolevole, spesso scivoloso e irto di ostacoli, da fare con speranza e gioia, lo ha trasformato in apologeta dell’ottimismo e del Cristianesimo.
Ogni titolo è accompagnato da un esaustivo apparato critico di commento all’opera.
Tutti i titoli sono proposti nella nuova traduzione curata da Paolo Morganti.

Facezie d’autore

diari apocrifi di personaggi letterari

la collana è assai originale. Nasce con l’intento surreale di fornire al lettore, affezionatosi ad un personaggio uscito dalla penna di uno scrittore, la sua storia privata.
Come se fosse una persona in carne ed ossa, l’autore cui si deve la sua esistenza in un libro ne traccia la biografia dettagliata, ne racconta i legami familiari, le abitudini, le idee, i vizi e le virtù.
l risultato finale è il diario, l’autobiografia di un uomo o di una donna usciti dalla fervida immaginazione di uno scrittore.

Le allodole

i libri surreali

la collana risponde all’aspettativa del mercato, in merito al fatto che ogni catalogo debba avere una collana di libri particolari, quasi dei libri d’artista, sia nella veste grafica sia nel contenuto. Ecco perché anche Morganti Editori ha pensato bene di proporre titoli originali, difficilmente inquadrabili in un genere, ma bellissimi nell’aspetto e suggestivi nei contenuti.
Spesso illustrati.

Gattingiallo

i gatti protagonisti nei romanzi gialli

gattingiallo è una divertente e originale collana di gialli, interamente dedicata ai gatti. I libri che ne fanno parte vedono scrittori affermati – ovviamente tutti appassionati di gatti – cimentarsi in storie misteriose e intricatissime, sempre contraddistinte da presenze feline e da un pizzico di sorniona ironia. Finalmente una collana di romanzi in cui i gatti non sono semplici spettatori, ma attori partecipanti sulla scena.

Giallo Chiaro

giallo e ironia

perché un romanzo giallo non può anche far sorridere?
Questo è l’intento dei titoli inseriti nella collana Giallo Chiaro. Romanzi che, pur creando e mantenendo sino all’ultima riga la tradizionale suspense, rubano al lettore più di un complice sorriso. Un nuovo sottogenere di romanzi gialli, con autori di grande talento che affrontano seriamente il crimine con fine ironia.

I mosaici

i colori della lettura

come l’arte del mosaico fissa, su un comune supporto rigido, frammenti accostati di iù tessere policrome per creare un’unica artistica, così questa collana pubblica sotto un unico marchio – Mosaici – importanti romanzi di più generi. Sono libri che escono dalle penne felici di grandi scrittori, e che intendono rappresentare l’attuale e più moderna immagine della letteratura.

Le Grandi parodie

grandi scrittori riscrivono grandi bestseller

la collana vede scrittori affermati cimentarsi con la riscrittura di libri di successo, che hanno scalato le classifiche editoriali di tutto il mondo. Sono parodie che traggono ispirazione dal modello originale, svelandone debolezze, rimarcando sugli errori e distorcendone l’epilogo. Il tutto per un risultato esilarante, che fa il verso agli scrittori che il successo ha indotto a prendersi troppo sul serio.

Contemporanea

scrittori moderni per romanzi moderni

la collana è una miscellanea di qualità, ospitante le opere di narrativa contemporanea di scrittori quanto mai diversi gli uni dagli altri.
Il proposito è infatti fornire, del panorama attuale, un’eterogenea proposta di lettura che soddisfi i gusti e gli interessi del maggior numero di lettori: dall’autobiografia al romanzo familiare, sino al romanzo di viaggio e citazionista.

Classika

i classici della narrativa mondiale

la collana propone alcuni autori, spesso dimenticati, attraverso le loro opere più significative.
L’intento è far conoscere al vasto pubblico libri non a torto annoverabili fra i classici della letteratura, ma obliati dalle esigenze di mercato e da un nuovo genere di ‘consumo del libro’, più superficiale e frettoloso.
Ogni titolo è accompagnato da un esaustivo apparato critico di commento all’opera.

Ti racconto una storia

i racconti orali dei filò

la collana nasce per custodire nell’inchiostro le storie, le suggestioni, le allegorie raccontate a voce, riguardanti un mondo antico del Friuli Venezia Giulia, nel quale gli esseri umani vivevano a stretto contatto con il magico e con le superstizioni. Ogni titolo è pensato per i bambini e i ragazzi, ma strizza l’occhio a quegli adulti che hanno nostalgia delle cose perdute, delle storie raccontate dai nonni, dei loro proverbi ed aneddoti, di cui hanno perso il filo e il significato.