la trama

I due protagonisti del libro sono Paolo Lanfranchi, chef e moderno benandante, e Francesca Coradazzi, restauratrice e medium. Il teatro narrativo è la Carnia attuale, terra che custodisce da sempre storie incredibili e spesso avvolte dal mistero. Il libro si sviluppa in tre racconti distinti, collegati tra loro. Nel primo, Il trillo del Diavolo, Lanfranchi è ossessionato da un’intuizione che lo spinge a cercare la relazione fra una drammatica serie di suicidi. Esiste, infatti, un soprannaturale fil rouge tra alcune morti che hanno segnato negli anni la Carnia. Scorgendo in alcune foto che documentano i tragici fatti lo stesso uomo, Paolo scoprirà come lo sconosciuto sia un violinista assai ‘particolare’. Il secondo, Gli spettri di Verzegnis, conduce i protagonisti a rinvangare il caso di presunta possessione che colpì realmente il paese nel 1878. Paolo riceverà un antico carteggio creduto distrutto, attraverso il quale arriverà alla sconcertante verità sulle donne bollate come indemoniate. Omaggio a Henry James è La presenza perfetta. Storia di chiusura in cui l’inquietante fantasma di una bellissima bambina appare fra i vivi a Nonta di Socchieve. Saranno Paolo e Francesca a riportare alla luce la tragica storia a cui lo spettro è legato da secoli.

Paolo Morganti
Il trillo del diavolo
1 review for Paolo Morganti
Il trillo del diavolo
  1. Marta simoncini

    Come il precedente ti fa’ rizzare i capelli…ma alla fine della lettura vale la pena avere tremato tanto…

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.